HOME

 

contribuisci a rendere più pulito il tuo cervello con il

l’innovativo servizio di ecologia culturale

In continuità con la prima edizione nel 2005 e le successive performance

realizzate collateralmente a Festivaletteratura, anche nel 2009 il circolo culturale Il Notturno non abbandona fan, amici e simpatizzanti, allestendo, in collaborazione straordinaria con Il Galiardo Universitario, un nuovo e più funzionale BIDONEDELLALETTERATURA.

In uno speciale e ben segnalato contenitore, ancora una volta rigorosamente trasparente, affinché tutti vedano la fine miserevole cui è destinata la cattiva letteratura, sistemato all’interno di un tempietto d’impianto architettonico giuliogreco in Piazza G. Marconi, all'angolo con Via P. F. Calvi, i passanti possono gettare i libri che hanno segnato negativamente la loro infanzia, libri inutili, doppi (in tutti i sensi), regalati che non hanno mai letto, né vorranno mai farlo, libri che insomma fanno schifo. E nel compiere il gesto iconoclasta, possono anche fare outing, rispondendo pubblicamente agli operatori ecoculturali in servizio presso il bidonedellalettratura, ai seguenti quesiti:

  • quale libro ti penti di aver letto nella vita?

  • quale ha negativamente influenzato formazione e carattere?

  • quale, ricevuto in regalo, ti rifiuti di leggere?

  • quale temi ti venga regalato e non vorresti mai e poi mai leggere?

  • quale non regaleresti mai, nemmeno al tuo peggior nemico?

  • quale non porteresti mai su un’isola deserta?

  • quale non tieni sul comodino?

  • quale tieni in vista nella libreria di casa, per fare bella figura con chiunque che, vedendone la copertina, possa credere tu lo abbia capito e apprezzato, senza peraltro averlo letto?

Ogni giorno indicativamente alle 11 e alle 18, la cerimonia di tumulazione dei libri è commentata rumorosamente, additando al pubblico ludibrio, i titoli dei libri reietti. Domenica 13 settembre 2009 alle 18 i libri scartati, se non vorranno far la fine di quelli arsi in Fahrenheit 451, offerti in un’asta a prezzi infimi alla pietà dei lettori, potranno tornare in vita, per sottolineare che non c’è letteratura che non possa essere riciclata.

RASSEGNA STAMPA

 

 

 

Il Giornale - 14.09.09

 

Il Corriere della Sera - Lombardia - 14.09.09

 

Gazzetta di Mantova - 03.09.09

 

Gazzetta di Mantova - 13.09.09

 

La Voce di Mantova - 04.09.09

 

 

 

HOME