H O M E

 

SATIRATIRA

 

“Protési verso la satira o pròtesi per la satira?”
(Herbert Hassmann)

Uno di luoghi comuni che più ha fatto breccia nell’opinione pubblica, è definire chi ha dedicato la sua vita artistica, culturale e infine spirituale alla satira, come essere solitario, privo di valori morali e intendimenti educativi, slegato dai processi storici che determinano l’evoluzione della società, avulso dal contesto politico in cui vive, senza padri depositari di un passato di tradizioni solide, ma soprattutto senza figli cui trasmetterlo per un futuro meno solido ma più solidale, carente socio-affettivamente, con una scarsa autostima e consapevolezza del sé come unico, pur nella diversità… in altre parole uno sfigato!
Contribuisce certamente a questa immagine deleteria una cattiva stampa nei suoi confronti, essendo periodicamente il “satiro”, come sinteticamente si definisce oggi chi si occupa di satira, al centro di scandali, facile bersaglio quindi di giornalisti senza scrupoli alla ricerca di pruriginosi gossip, ai quali purtroppo il nostro fatica a sottrarsi, in cambio di un’effimera quanto perniciosa popolarità.
Lo scopo di questo incontro pubblico con i sopravvissuti alle teledipendenze degli ultimi vent’anni, per il recupero della loro motricità cerebrale, è allora quello di dipingere un quadro meno fosco sebbene più complesso dove collocare i “satiri”.
La redazione del Notturno ha seguito gli sviluppi delle vecchie e nuove e tendenze della satira, fornendo in più occasioni, ai principali attori di questo processo di cambiamento, un supporto critico e cinico, ma costruttivo.
La crisi d’idee e soprattutto di prospettive in cui sembra oggi versare la critica ai poteri non forti, ma non solo, del Paese, ha indotto la redazione, conscia dei propri limiti, ma responsabile del potere di mediazione che oggi riveste fra chi produce e chi consuma la satira, a fare il punto della situazione, si spera definitivo, in quanto prodromico ad una svolta di pensiero e d’azione sul territorio.
Partecipano al seminario organizzato come caffè letterario nella limonaia di Palazzo Guerrieri-Gonzaga a Volta Mantovana, sabato 16 maggio alle ore 17.30, nell'ambito della rassegna comico-musicale MUSICOMEDIANS - FESTIVAL NUOVE PROPOSTE, i maggiori esperti del settore.

 

 

galleria completa immagini

 

 H O M E